Lattine

Manutenzioni Elettriche e Meccaniche

L’esperienza, la professionalità e la flessibilità del nostro personale ci permettono di intervenire in maniera rapida ed efficace sia in caso di interventi programmati, sia nel caso di manutenzioni straordinarie.

  • Il nostro personale è costituito da tecnici specializzati e polivalenti, in grado di effettuare sia manutenzione meccaniche generali, che piping in ferro e acciaio inox in modo fa poter soddisfare al meglio le esigenze del cliente.

    Grazie al nostro know-how, siamo in grado di eseguire il piping di impianti oleodinamici e pneumatico, di vuoto e preparazione impasti, e grazie anche ll’utilizzo di attrezzature ed apparecchiature di misura e controllo certificate, i ns. Ingegneri eseguono tutte verifiche atte a garantire la sicurezza e la funzionalità degli impianti elettrici ed elettronici

    Oltre il 55% delle risorse e attività dedicate alla Manutenzione di un impianto medio è ancora di tipo reattivo.

    L’intervento del ns. personale specializzato, Vi permetterà di passare ad un approccio PROATTIVO di Manutenzione, che in termini di vantaggi permette di:

  • limitare i costi delle perdite di funzionalità a seguito di guasti accidentali in entità critiche
  • programmare meglio l’utilizzo degli operatori di manutenzione
  • ottimizzare le scorte di ricambio, con adeguato coordinamento tra i piani delle attività cicliche di manutenzione e i piani di approvvigionamento dei materiali
  • ridurre i tempi di fermo impianto rispetto alla manutenzione correttiva, con una preventiva predisposizione delle risorse necessarie rispetto al momento dell’intervento vero e proprio
Inca2

Isola di Incartonamento

Basata sull’impiego di robot antropomorfo, una soluzione per chi ricerca:

–        maggiore produttività

–        maggior precisione

–        ridotti tempi di ritorno sull’investimento in automazione.

 

L’isola è stata progettata e realizzata allo scopo di prelevare il prodotto (confezioni) da linea (trasporti) ed inserirli, tramite robot, in apposite scatole.

 

Le confezioni giungono all’isola tramite un apposito nastro trasportatore che dopo aver attraversato la zona di controllo le immette sull’ordinatore. La presenza di uno spintore consente di estrarre le confezioni dall’ordinatore ed inviarle sul piano di compattamento.

Qui, l’apposita pinza opportunamente ideata le preleva.

 

In contemporanea, l’isola viene alimentata di scatole di cartone da un altro nastro trasportatore, che giunte ad una battuta vengono traslate su un trasportatore parallelo.

Quest’ultimo trasporto le scatole sino ad uno spintore, che trasla le scatole su un piano di appoggio.

Grazie all’utilizzo di un sistema pneumatico, le alette delle scatole restano aperte, facilitando quindi la fase di riempimento. A questo punto, il Robot che ha prelevato le confezioni dal piano di compattamento, provvede al deposito nelle scatole, sino al riempimento delle stessa.

 

Le scatole piene vengono poi traslate su un trasportare di uscita dall’Isola.